#iorestoacasa, DAY 14: TRAMONTO

Siamo quasi alla conclusione: la sfida #iorestoacasa ideata da wanderoo_it durava infatti 15 giorni e oggi siamo già al day 14. Io invece, ho fatto un rapido calcolo, celebro oggi la mia “cinquantena” e l’argomento di cui trattare non poteva essere migliore: il TRAMONTO più bello. Io amo i tramonti e starei ogni giorno fuori, in balcone, su un terrazzo, al mare, seduta su un muretto ad osservare il cielo, a guardare il sole scendere fino all’orizzonte e sparire, per poi tornare l’indomani. È in un certo senso rassicurante perché sai che ogni giorno quella scena meravigliosa si ripeterà. È una certezza. Forse una delle poche in questo mondo. Ed è una certezza bella.

Io vivo (mi piace parlare al presente anche se ormai il mio domicilio è altrove e in realtà non torno permanentemente a casa dei miei genitori da più di 4 anni – potremmo dire 10 ma non è perfettamente esatto) a Giarre, un paese in provincia di Catania in cui il sole, ogni giorno, tramonta dietro l’Etna. A questa scena, quindi, sono abituata e non la trovo più spettacolare come magari potrebbe sembrare a chi invece non ha mai visto il sole giocare a nascondino dietro il vulcano.

Io sono impressionata dai tramonti sul mare e ne ho tanti di cui parlare oggi.

Tramonto a Sant’Antoni, Ibiza. Qui non è tanto il luogo a rendere la scena speciale ma l’atmosfera che si crea è davvero un po’ magica. Sul lungomare, il Paseo de ses Variades, ci sono un paio di locali, ricordo esattamente il “Cafè del Mar”, indubbiamente il più famoso e forse quello che per primo ha iniziato il “rituale” e che richiama così tante persone ogni giorno, e qui, con il sottofondo di musica ambient e chill out, si radunano migliaia di persone ad aspettare “la puesta del sol” e ad applaudire quando poi il sole scompare sott’acqua. Ripeto, non è tanto il tramonto in sé, quanto la situazione. Credo di non aver mai visto altrove così tanta gente davanti ad un tramonto.

DSC03017

Tramonto a Villa Margi, Messina. Anche in questo caso non è solo il tramonto ad essere uno splendido ricordo, ma tutta la situazione. Gita universitaria del corso di Composizione II. Una sessantina di studenti, credo, divisi per gruppetti, ognuno con i propri mezzi, raggiunge il messinese per alloggiare all’Atelier sul mare e conoscere la Fiumara d’arte. Una delle opere, quella soprannominata “Finestra sul mare” è incredibile al tramonto, ci dice il professore, per cui egli stesso vuole ardentemente arrivare lì in tempo per gustarsi lo spettacolo. Significa che per strada – è lui l’apri fila – corre come un matto, attraversando addirittura un passaggio al livello mentre le sbarre stanno per abbassarsi. Abbiamo davvero rischiato di non arrivare in tempo ma alla fine, incredibilmente ci siamo riusciti. In quel’occasione ho imparato cos’è la “composizione”, come probabilmente voleva il nostro insegnante. Il monumento di Tano Festa è semplicemente un quadrato di cemento, tutto colorato di blu, come il cielo e come il mare, ma diventa una cornice, una cornice per il sole che tramonta e inquadra un pezzetto di mondo in un momento di incredibile poesia.

Villa Margi 1Villa Margi 2

Tramonto a Capo Rossello, Agrigento. Proprio vicino la famosa Scala dei Turchi. Non so spiegare il perché, sicuramente è solo una mia suggestione, ma i colori di questo tramonto mi sono sembrati molto più vividi di qualunque altro: un arancione più arancione del solito, un rosso molto rosso, il blu del mare ancora più profondo, il dorato talmente forte che entrava fin sotto la pelle.

Capo Rossello 1Capo Rossello 2

Credo che la cosa che mi piace di più dei tramonti sia la possibilità di condividerli con  qualcuno. In 30 anni di vita ne avrò visto ormai più di 10.950 ma i tramonti di cui conservo i ricordi più chiari sono quelli che non ho vissuto da sola, quelli che mi hanno vista in compagnia degli amici a festeggiare gli esami di maturità o la preparazione di un esame universitario, quelli che mi hanno vista bere l’aperitivo con i miei familiari su un promontorio sospeso sul mare, quelli che hanno costretto me e le mie amiche a fermare l’auto in una piazzola di sosta pur di ammirarlo dal belvedere vicino al castello di Milazzo.

20190812_193638

 

2 pensieri su “#iorestoacasa, DAY 14: TRAMONTO

  1. Ti giuro: la foto della folla che assiste al tramonto ad Ibiza… mi è parsa strana! Già! Dopo solo, come ricordi tu, una cinquantina di giorni nei quali siamo chiusi in casa, non incontriamo persone e non vediamo immagini di gruppi ed assembramenti… Mi sembra già fantascienza!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...